cerca artista
AMOS CASSIOLI pittore

Hai cercato

Pittore
Amos
Cassioli

Asciano 1832 - Firenze 1891

Sei interessato alla VENDITA o all' ACQUISTO di sue opere?

STIMA GRATUITA
VUOI VENDERE UN'OPERA D'ARTE DI QUESTO ARTISTA?

CONTATTACI IMMEDIATAMENTE SENZA IMPEGNO:

telefono

icona telefono

0697606127

whatsapp

icona whatsapp

Cellulare 3477835083

OPPURE COMPILA IL FORM

Nome
Telefono
Email
Messaggio
Allega file*
*Limite massimo: 5 allegati

Allega immagini: solo file di tipo immagine (.JPG .JPEG .GIF .PNG) inferioiri a 5 Mb

Privacy
Do il consenso al trattamento dei dati personali in base alla legge 675/96, leggi le note sulla privacy
Captcha

Biografia

Cogli aiuti di un suo zio prete fu posto nel Seminario di Arezzo, per impararvi la musica e la letteratura; ma i progressi non erano sensibili, avendo il giovanetto più volontà di segnare nel margine dei libri figurine, che di studiare. Morto, nel 1848, suo padre che lasciò la famiglia nella indigenza, il Cassioli fu obbligato di uscire dal Collegio e non tralasciando di studiare la musica, dovè allogarsi presso un falegname per guadagnarsi il campamento; finchè nel 1850 una signora senese, conosciuta la molta disposizione del giovanetto al disegno, si mise a capo di una sottoscrizione dalla quale il Cassioli ricavava ventotto paoli al mese con cui si mantenne durante due anni mentre era allievo della Accademia di Siena. Esonerato dal Granduca dall'obbligo di andare soldato, ricevette, oltre a ciò, come l'Ussi, un assegno dalla cassetta privata granducale, con cui potè andare a Roma a studiare. Venuti gli sconvolgimenti politici del 1859 il governo provvisorio gli tolse ogni sussidio; ma egli non si smarrì d'animo; e avendo concorso alla gara bandita dallo stesso Governo per un gran quadro, il Cassioli lo vinse e così eseguì "La battaglia di Legnano" che valse a creargli un nome che resta; questo quadro giovanile, ma già pieno di vigore, trovasi oggi alla Galleria di quadri moderni in Firenze. La forza di colorito e i movimenti delle figure sono stupendi; fra le figure stesse, emergono un cavaliere lombardo della Compagnia della Morte in atto di ferire, mentre slanciasi contro i nemici e Federigo Barbarossa caduto sotto il suo cavallo mentre si sforza di rialzarsi per poter rincuorare i suoi. Molte sono le opere eseguite da questo celebre artista; tutte ben condotte e unanimemente lodate. Citiamo fra le altre "David Regis e Maria Stuarda"; "Boccaccio che narra le sue novelle"; "Paggio del secolo XVI"; "Il primo nato"; "Congresso di Pontida"; "Una matrona romana"; "Il ciuco di Sileno che interrompe il tentativo di Priapo su Vesta"; "Francesca da Rimini, Cattive nuove";"L'arcangelo Raffaello"; "Berta che fila"; "Berta che non fila più".

Opere

Amos Cassioli - Scena neopompeiana

Zoom

OPERA NON DISPONIBILE

Scena neopompeiana

Tecnica: olio su cartone
Misure: cm. 27 x 23

Loghi Associazione Antiquari d'Italia e CINOA

Galleria Berardi - Arte dell'Ottocento e del primo Novecento

email: info@maestrionline.it - sito: www.maestrionline.it
ragione sociale: Berardi Galleria d’Arte S.r.l.
sede legale: Corso del Rinascimento, 9 - 00186 Roma - P.Iva: 06383751002
Copyright © 2015 Berardi Galleria d’Arte S.r.l. Note sulla privacy - Mappa del Sito

Valutazione In Tutta Italia

Abruzzo // Basilicata // Calabria // Campania // Emilia Romagna // Friuli Venezia Giulia // Lazio // Liguria // Lombardia // Marche // Molise // Piemonte // Puglia // Sardegna // Sicilia // Toscana // Trentino Alto Adige // Umbria // Valle d'Aosta // Veneto
icona facebook icona twitter icona google plus