cerca artista
ANDREA APPIANI pittore

Hai cercato

Pittore
Andrea
Appiani

Milano 1754 - 1817

Sei interessato alla VENDITA o all' ACQUISTO di sue opere?

STIMA GRATUITA
VUOI VENDERE UN'OPERA D'ARTE DI QUESTO ARTISTA?

CONTATTACI IMMEDIATAMENTE SENZA IMPEGNO:

telefono

icona telefono

0697606127

whatsapp

icona whatsapp

Cellulare 3477835083

OPPURE COMPILA IL FORM

Nome
Telefono
Email
Messaggio
Allega file*
*Limite massimo: 5 allegati

Allega immagini: solo file di tipo immagine (.JPG .JPEG .GIF .PNG) inferioiri a 5 Mb

Privacy
Do il consenso al trattamento dei dati personali in base alla legge 675/96, leggi le note sulla privacy
Captcha

Biografia

 

Uno dei maggiori rappresentanti della pittura neoclassica italiana, Andrea Appiani si forma sugli esempi del primo Rinascimento lombardo: guarda infatti soprattutto a Luini, Campi e Ferrari. In seguito la sua formazione viene affidata al frescante milanese De Giorgi e a Knoller, da cui apprende la tecnica ad olio. Inizialmente, a causa delle non troppo stabili condizioni economiche del padre medico, accetta qualsiasi tipo di incarico, comprese le decorazioni per carrozze.

Nel 1776 si occupa dei bozzetti e delle scene per la Scala di Milano e contemporaneamente inizia ad affrescare la chiesa di Caglio con una Teoria di Santi. Nel 1778 ottiene la prima commissione dal conte Litta, quattro tempere con il Ratto d’Europa, ma continua la sua impegnativa attività di frescante, di decoratore e di scenografo teatrale. Le Storie d’Europa rappresentano un valido antecedente dell’opera che registra la vera e propria affermazione di Appiani: il ciclo con Le storie di Psiche realizzato nel 1879 nella Villa Reale di Monza. In questi anni si delinea il suo “canone” pittorico classico, vivo e fresco, ma anche la cifra identificativa della sua produzione, la tematica mitologica. Nel 1799 infatti, realizza in Casa Sannazzaro gli affreschi con Le storie di Apollo, poi staccati ed ora conservati a Brera sotto forma di singoli episodi: Il Carro di Apollo, Apollo e Dafne, Apollo e Giacinto. Mentre presso la Galleria d’Arte Moderna di Milano si trovano Apollo e Clizia e La contesa tra Apollo e Marsia.

All’inizio degli anni Settanta viaggia tra Bologna, Firenze e Roma per arricchire il suo bagaglio di opere classiche e rinascimentali, facendone frutto nelle successive commissioni. Personaggio in vista della Milano del tempo, è in contatto con le più grandi personalità artistiche e politiche: è amico Piremarini e Parini e conosce direttamente Napoleone Bonaparte. Ne effettua un disegno a matita, guadagnandosi immediatamente il suo favore: con il tempo e con l’arrivo del condottiero in Italia, Appiani ottiene una serie di incarichi e responsabilità. Disegna medaglie, allegorie della repubblica, dipinti celerativi; viene nominato commissario degli Spettacoli e delle Belle Arti e nel 1803 prende parte alla nascita della Pinacoteca di Brera.

Pittore ufficiale di Napoleone, dipinge per lui l’Apoteosi di Napoleone come Giove Olimpico nel 1808 e le Virtù Cardinali, ma soprattutto i trentacinque monocromi con i Fasti napoleonici, nella Villa Reale, andati distrutti nel 1943. Inviatato a Parigi per l’incoronazione di Napoleone nel 1804, ha modo di fare la conoscenza del pittore David. L’anno successivo gli viene assegnata la Legion d’Onore e soprattutto la nomina di Nôtre premier peintre da parte di Napoleone.

Sempre nella Villa Reale di Milano dipinge nel 1810 una delle sue ultime opere, Il Parnaso. Muore a Milano nel 1817. Vasta è la sua produzione pittorica di cui si ricordano in particolare La toeletta di Giunone, Venere e Imeneo e i ritratti Bodoni, Monti, Belgioioso d’Este, Contessa Maria Castelbarco Visconti Litta, Ugo Foscolo, Antonio Canova.

Elena Lago

Opere

Appiani - Boas e Ruth

Zoom

OPERA NON DISPONIBILE

Boas e Ruth

Tecnica:

olio su tela


Misure: cm. 281 x 146

Andrea Appiani - Testa

Zoom

OPERA NON DISPONIBILE

Testa

Tecnica:
Misure:

Loghi Associazione Antiquari d'Italia e CINOA

Galleria Berardi - Arte dell'Ottocento e del primo Novecento

email: info@maestrionline.it - sito: www.maestrionline.it
ragione sociale: Berardi Galleria d’Arte S.r.l.
sede legale: Corso del Rinascimento, 9 - 00186 Roma - P.Iva: 06383751002
Copyright © 2015 Berardi Galleria d’Arte S.r.l. Note sulla privacy - Mappa del Sito

Valutazione In Tutta Italia

Abruzzo // Basilicata // Calabria // Campania // Emilia Romagna // Friuli Venezia Giulia // Lazio // Liguria // Lombardia // Marche // Molise // Piemonte // Puglia // Sardegna // Sicilia // Toscana // Trentino Alto Adige // Umbria // Valle d'Aosta // Veneto
icona facebook icona twitter icona google plus