cerca artista
ANTONIO FONTANESI pittore

Hai cercato

Pittore
Antonio
Fontanesi

Reggio nell'Emilia 1818 - Torino 1882

Sei interessato alla VENDITA o all' ACQUISTO di sue opere?

STIMA GRATUITA
VUOI VENDERE UN'OPERA D'ARTE DI QUESTO ARTISTA?

CONTATTACI IMMEDIATAMENTE SENZA IMPEGNO:

telefono

icona telefono

0697606127

whatsapp

icona whatsapp

Cellulare 3477835083

OPPURE COMPILA IL FORM

Nome
Telefono
Email
Messaggio
Allega file*
*Limite massimo: 5 allegati

Allega immagini: solo file di tipo immagine (.JPG .JPEG .GIF .PNG) inferioiri a 5 Mb

Privacy
Do il consenso al trattamento dei dati personali in base alla legge 675/96, leggi le note sulla privacy
Captcha

Biografia

Si avviò alla pittura giovanissimo, sotto Prospero Minghetti, nelle scuole comunali di disegno della sua città nativa. Impara l'arte con grande facilità, potè presto trarne compenso per vivere e studiare, lavorando per circa quindici anni in Reggio stessa, a fare decorazioni, scenografie, qualche ritratto e molte vedute di paese. Insegnava anche l'arte e il suo ideale d'allora era un posto di maestro nelle scuole ove aveva studiato. Non avendolo ottenuto, spinto anche dai suoi spiriti, liberali e patriottici che gli facevano aborrire la dominazione estense, verso il 1847 emigrò a Torino. Nel 1848, si arruolò nei Volontari modenesi, accorse a Milano e fu ascritto alla Legione Manara. Coi Corpi garibaldini partecipò alle incursioni allo Stelvio e alla campagna finale del Varesotto, rifugiandosi poi nel Canton Ticino, col massimo numero di quei militi. Visse a Lugano e nei dintorni tutto il 1849 e parte del 1850, dipingendo, dando lezioni e frequentando i patrioti esuli. Le insigni relazioni di quel tempo sostennero il suo coraggio e gli procurarono altre conoscenze non meno utili e illustri a Ginevra, ove si stabilì prima che finisse il 1850. Il periodo di Ginevra durò circa 15 anni, alternando con frequenti corse di studi nel Canton Ticino, nella Svizzera tedesca, in Liguria, in Savoia e nel Delfinato. Lavorò allora molto in litografie ed acque forti e diede lezioni di continuo. Ma nel 1859 i suoi indomiti spiriti militanti non gli permisero di starsene a dipingere « mentre i suoi fratelli andavano a battersi »,e rinunziando ad un tratto alle comodità, ai lucri, all'arte, partiva per Torino, ove pregava e scongiurava per più di un mese il Ministro della Guerra affinché lo lasciasse arruolare per recarsi al campo. Ebbe in quell'occasione accoglienze cordialissime dal Cavour e potè finalmente vestire la divisa e partire per la Lombardia.

Opere

Fontanesi - Bozzetto per Il lavoro

Zoom

OPERA NON DISPONIBILE

Bozzetto per Il lavoro

Tecnica:

olio su tavola


Misure: cm 40 x 50

Antonio Fontanesi - Incisione

Zoom

OPERA NON DISPONIBILE

Incisione

Tecnica:
Misure:

Loghi Associazione Antiquari d'Italia e CINOA

Galleria Berardi - Arte dell'Ottocento e del primo Novecento

email: info@maestrionline.it - sito: www.maestrionline.it
ragione sociale: Berardi Galleria d’Arte S.r.l.
sede legale: Corso del Rinascimento, 9 - 00186 Roma - P.Iva: 06383751002
Copyright © 2015 Berardi Galleria d’Arte S.r.l. Note sulla privacy - Mappa del Sito

Valutazione In Tutta Italia

Abruzzo // Basilicata // Calabria // Campania // Emilia Romagna // Friuli Venezia Giulia // Lazio // Liguria // Lombardia // Marche // Molise // Piemonte // Puglia // Sardegna // Sicilia // Toscana // Trentino Alto Adige // Umbria // Valle d'Aosta // Veneto
icona facebook icona twitter icona google plus